Analisi
Vestas Wind Systems 11 anni fa - lunedì 3 aprile 2006
Aumentano le perdite

Aumentano le perdite

Prezzo al momento dell'analisi (31/03/2006): 153,50 DKK

Redditività deludente, perdita di quote di mercato, nuovo aumento di capitale… tutti elementi che non rendono affatto vantaggioso investire nella società. Inoltre al prezzo attuale l’azione è cara.
> Vendere

Nel 2005 Vestas Wind Systems (VWS.CO) – azienda danese che sviluppa, fabbrica, assembla e provvede alla manutenzione dei sistemi eolici – ha superato i suoi obiettivi di vendite, ma non è tornata a essere redditizia. La perdita netta è infatti aumentata a 8,13 corone danesi per azione dalle 1,93 del 2004. Visto che il fatturato è salito di ben il 52% (26,7 miliardi di corone danesi) non è certo la domanda di energia eolica a scarseggiare, ma sono i problemi interni a minare la redditività. Va infatti ammesso che Vestas gestisce male il coordinamento dei suoi progetti e che la scarsa qualità di certi componenti semina il dubbio sull’affidabilità dei suoi aerogeneratori. Tutte difficoltà che nel 2005 le hanno fatto perdere il 6% di quota di mercato a vantaggio di concorrenti come General Electric e Siemens. Per reagire, lo scorso maggio il management ha adottato un nuovo piano strategico (The Will to Win), ma per ora i suoi risultati sono piuttosto deludenti. Non per nulla ultimamente la società è stata obbligata a lanciare un nuovo aumento di capitale; un’operazione realizzata peraltro senza prevedere un diritto preferenziale di sottoscrizione per gli azionisti.

condividi questo articolo