Analisi
Italcementi 11 anni fa - lunedì 15 maggio 2006
Buon inizio d'anno

Buon inizio d’anno

Prezzo al momento dell'analisi (12/05/06): 21,56 EUR

Le favorevoli condizioni meteo fanno aumentare l’utile netto trimestrale, +49,1% rispetto ai primi tre mesi del 2005. Per il 2006 stimiamo un utile per azione di 1,42 euro (1,94 per il 2007). Tuttavia il titolo è caro.
>Vendere

Italcementi apre il 2006 con una buona trimestrale. Il periodo invernale, tradizionalmente il meno brillante sul fronte dei ricavi a causa delle condizioni meteorologiche, nel 2006 è stato favorito da condizioni più miti permettendo al fatturato di crescere del 30,3% rispetto ai primi tre mesi 2005. Bisogna tener conto, però, del numero di società incluse nel gruppo: nei conti di quest’anno le nuove acquisizioni pesano per il 10% sull’aumento dei ricavi. Per il resto, l’aumento è dovuto all’espansione dell’attività della società, mentre i cambi favorevoli hanno avuto un impatto meno marcato, incidendo per il 2,1%. Il mercato italiano, per diverso tempo sottotono, torna, insieme a quello europeo, a crescere di importanza. Merito del mix favorevole tra volumi e prezzi in aumento, che hanno compensato l’impennata dei costi. Ancora importante il mercato Usa, che cresce, a parità di cambi, del 48% rispetto ai primi tre mesi 2005. Per il futuro rimane l’incognita dei costi delle materie prime che incidono molto sui margini di tutte le società del settore. A questo si aggiunge il probabile aumento dei costi per servizi, anch’essi suscettibili di aumenti sulla scia dei costi delle materie prime.

condividi questo articolo