Analisi
Le borsette vanno in Borsa: si quota Antichi Pellettieri 11 anni fa - mercoledì 24 maggio 2006
Mariella Burani quota la controllata Antichi Pellettieri attiva nel settore del lusso accessibile.

La società è sana, ma il prezzo è troppo alto. Non aderite all'offerta. Visti i tempi difficili per i mercati non ve la consigliamo neppure a livello speculativo.

· Antichi Pellettieri è una società controllata dal gruppo Mariella Burani ed è attiva soprattutto nel settore della pelletteria (borse e scarpe) di fascia medio alta (il cosiddetto lusso accessibile) con marchi come Coccinelle, Francesco Biasia, Braccialini, Baldinini e Sebastian...

· Se produce in Italia (85% delle scarpe e 50% delle borse), in Tunisia e Bulgaria (15% delle scarpe, 25% delle borse), nonché in Cina (25% delle borse), i principali mercati in cui vende sono l'Italia (41% del fatturato) e l'Europa (41% del fatturato) con una importante presenza nei Paesi dell'Est Europa, e in particolar modo in Russia.

· Nata nel 2000 per raggruppare attività di pelletteria sotto il gruppo Mariella Burani, la società è cresciuta a un tasso sostenuto e dai 50 milioni di euro di fatturato del 2001 è passata ai 154 del 2005 (209 milioni se si considera il neoacquisto Coccinelle) con una crescita solo nel 2005 del 16,4% (58% con Coccinelle).

· Anche il primo trimestre 2006 poi è stato particolarmente brillante, con un miglioramento del fatturato del 34,6% rispetto allo stesso periodo del 2005 (+84% se si considera l'acquisto di Coccinelle) e un miglioramento più che proporzionale dell'utile industriale.

· Le nostre attese per il 2006 sono di un utile per azione di 0,31 euro che potrebbero diventare 0,45 nel 2007. Al prezzo di collocamento (tra 7,15 e 8,5 euro), nonostante le buone prospettive dei conti, il titolo è caro. Quindi vi consigliamo di non aderire. Purtroppo, vista la cattiva intonazione dei mercati di questi giorni, non vediamo spazio nemmeno per un acquisto speculativo.

OPVS ANTICHI PELLETTIERI: I TERMINI  DELL’OFFERTA

Periodo di sottoscrizione

26 maggio – 1 giugno 2006

Intervallo di prezzo

7,15 – 8,5 euro

Lotto minimo

450 azioni

Valore lotto minimo

3.200 – 3.800 euro

Data fissaz. prezzo definitivo

5 giugno 2006

Data di pagamento delle azioni

7 giugno 2006

Data inizio negoziazioni

7 giugno 2005

 

condividi questo articolo