Analisi
MDC Holdings 12 anni fa - giovedì 18 maggio 2006
Nuovo calo degli ordini

Nuovo calo degli ordini

Prezzo al momento dell'analisi (17/05/2006): 53,65 USD

Il calo degli ordini superiore al previsto e le tensioni sui margini ci spingono a ridurre le nostre stime sull’utile per azione 2006 da 12,66 a 10,82 dollari. L’azione resta comunque conveniente.
> Acquistare

MDC Holdings (MDC.N), il nono costruttore immobiliare negli Usa, ha realizzato un primo trimestre soddisfacente, con vendite in crescita del 22%. L’utile per azione è però cresciuto a ritmi inferiori (+9%) per l’aumento dei costi della costruzione. Le prospettive restano positive a breve termine, ma sono più modeste a più lungo termine. Nel primo trimestre il numero degli ordinativi ricevuti è calato (–16%) per il secondo trimestre consecutivo e l’aumento dei prezzi di vendita per i nuovi ordini (+10%) non basta a compensare la riduzione dei volumi. Se sembra dunque confermarsi il nostro scenario di una crescita dei prezzi immobiliari negli Usa, va constatato che il rallentamento delle vendite (in volume) è stato maggiore del previsto. La continua risalita dei tassi d’interesse ha infatti ridotto per le famiglie l’accesso alla proprietà immobiliare, mentre l’impennata dei prezzi, rendendo l’investimento meno redditizio, ha fatto ritirare a poco a poco gli speculatori dal mercato. I tassi americani restano comunque bassi e il loro movimento al rialzo sembra arrivato a conclusione. Inoltre il buon orientamento dell’economia Usa dovrebbe secondo noi frenare il rallentamento della domanda immobiliare.

condividi questo articolo