Analisi
Cimpor 11 anni fa - lunedì 12 giugno 2006
Primo trimestre positivo

Primo trimestre positivo

Prezzo al momento dell'analisi (09/06/06): 5,27 EUR

Grazie al buon andamento delle attività internazionali il gruppo portoghese riesce a pubblicare dei risultati nettamente superiori alle attese. Al prezzo attuale l’azione è correttamente valutata.
>Mantenere

Nel primo trimestre il cementificio portoghese Cimpor (CPR.LS) ha realizzato dei brillanti risultati, con un utile per azione (0,12 euro) in crescita del 33,3% rispetto allo stesso periodo del 2005. Il fatturato complessivo è aumentato del 20,4% sostenuto dalle attività in Egitto (+66%) e in Brasile (+42%) i cui risultati sono stati particolarmente brillanti anche per effetto dell’apprezzamento delle relative monete locali rispetto all’euro. Anche l’utile industriale risulta in crescita rispetto ai primi tre mesi 2005 (+25,6%): il calo del 2,8% in Portogallo (33% del fatturato) è stato infatti più che compensato da una crescita di questo valore del 59,6% in Spagna e dell’84,2% in Egitto. Per ridurre la sua dipendenza dal mercato portoghese, dove gli indicatori sulla fiducia sono ancora bassi, il gruppo continuerà a puntare sulle attività all’estero. In quest’ottica deve quindi essere letta la recente acquisizione del 40% di un gruppo spagnolo: Cimpor rafforzerà così la sua presenza in Spagna, dove realizza già il 24% del fatturato. Alla luce dei risultati trimestrali alziamo le nostre stime sull’utile per azione del gruppo da 0,37 a 0,42 euro per il 2006 e da 0,38 a 0,43 euro per il 2007.

condividi questo articolo