Analisi
Scottish Power 11 anni fa - giovedì 1 giugno 2006
Segnali positivi

Segnali positivi

Prezzo al momento dell'analisi (31/05/06): 558,50 pence

La crescita di utili, dividendi e investimenti è promettente. Stimiamo un utile per azione di 40,3 pence per l’esercizio 2006/07; riteniamo che l’azione sia conveniente e poco rischiosa.
>Acquistare

Scottish Power (SPW.L) ha pubblicato dei risultati in forte crescita per l’esercizio 2005/06 terminato il 31 marzo. Senza tener conto della controllata americana PacifiCorp ormai uscita dal gruppo, l’utile per azione sale del 46% e il fatturato del 18%. Nei prossimi mesi la società prevede un nuovo aumento delle tariffe, già rialzate due volte da ottobre, in modo da compensare l’aumento dei prezzi all’ingrosso dell’energia, ma contando, allo stesso tempo, di controbilanciare l’eventuale perdita di clienti focalizzandosi su quelli più redditizi. I nuovi vertici, in carica da gennaio, intendono inoltre proseguire nella politica di contenimento dei costi. Il gruppo avrà così mezzi finanziari sufficienti per poter, al contempo, investire e ricompensare gli azionisti. Gli investimenti previsti da qui al 2010 saranno infatti rivisti al rialzo del 37%, senza impedire né l’aumento (+11%) del dividendo 2005/06 (aumenti di almeno il 7% per ognuno dei prossimi due esercizi) né la distribuzione agli azionisti della metà dei ricavi della vendita di PacifiCorp (120 pence per azione). Il gruppo resta una preda attraente nel settore energetico europeo che si prepara alla totale liberalizzazione del luglio 2007.

condividi questo articolo