Analisi
Alitalia 11 anni fa - lunedì 10 luglio 2006
Troppe assenze tra hostess e steward

Troppe assenze tra hostess e steward

Prezzo al momento dell'analisi (07/07/06): 0,92 EUR

L'antitrust ha dato l'ok all'acquisto di Volare. Il governo, intanto, si è detto disponibile a vendere parte del suo 49,9%. Tra vendite di terreni e nuovi problemi con gli assistenti di volo, il titolo resta ancora molto caro.
>Vendere

Alitalia dismetterà in tempi brevi alcuni terreni a Roma per un importo di 0,09 euro per azione, con un guadagno netto di 0,04 euro per azione. In secondo luogo, ha impostato un accordo triennale di code sharing con Meridiana che le permette di essere presente nelle rotte sarde da cui era stata esclusa (vedi Soldi Sette n° 694). In terzo luogo, la compagnia russa Aeroflot, in piena salute dopo un 2005 brillante, si è mostrata interessata a un avvicinamento ad Alitalia e questo fa ben sperare per il futuro. Quanto all’indebitamento, i dati di maggio (usciti a fine giugno) mostrano un calo del 3,2%. Purtroppo però non manca un rovescio della medaglia: i casi di assenteismo degli assistenti di volo (nelle cui file si è aperta una lotta tra stagionali e dipendenti "anziani") hanno causato ritardi e cancellazioni di molti voli che hanno danneggiato la società, costretta a rimborsare i passeggeri e a pagare multe per il mancato preavviso di alcune cancellazioni. La vendita dei terreni migliora le nostre attese di utile, ma le tensioni tra gli assistenti di volo hanno un effetto contrario per cui manteniamo le nostre attese: perdita di 0,15 euro per azione nel 2006 e pareggio nel 2007.

condividi questo articolo