Analisi
Coca-Cola 12 anni fa - lunedì 24 luglio 2006
Risultati soddisfacenti

Risultati soddisfacenti

Prezzo al momento dell'analisi (21/07/06): 43,90 USD

Il gruppo è impegnato su tutti i fronti, ma gli ostacoli non mancano. Confermiamo le nostre stime di un utile per azione a 2,25 dollari per il 2006 e a 2,40 dollari per il 2007. Azione correttamente valutata.
>Mantenere

Primo trimestre soddisfacente per Coca-Cola (KO.N) con un fatturato e un utile per azione in crescita rispettivamente del 5% e del 7% rispetto ai primi tre mesi del 2005. I mercati emergenti restano i motori della crescita. Le vendite in termini di volumi restano invece fiacche in Nord America (dove il gruppo beneficia però di una favorevole politica di prezzi), in Europa occidentale (malgrado l’effetto Mondiali) e in Giappone (dove il suo caffè freddo Georgia sta avendo meno successo che in passato). Per reagire, il gruppo punta su un massiccio investimento in pubblicità e sul lancio di nuovi prodotti. Vista però la crescita delle malattie legate all’obesità e all’eccesso di zuccheri, il futuro delle bevande gassate, almeno nei Paesi industrializzati, non sembra così roseo: negli Usa, ad esempio, queste bevande sono state ritirate dai distributori automatici delle scuole. Certo, Coca-Cola ha anche l’acqua (Dasanti), i succhi di frutta (Minute Maid) e le bevande energetiche (Powerade), ma in questi settori, dove peraltro è più difficile fidelizzare i clienti e i margini di guadagno sono più bassi, dovrà fare i conti con Pepsico, che avanza rapidamente.

condividi questo articolo