Analisi
Lloyds TSB 11 anni fa - lunedì 10 luglio 2006
Attesa una crescita vigorosa nel 2006

Attesa una crescita vigorosa nel 2006

Prezzo al momento dell'analisi (07/07/06): 544 pence

Il gruppo prevede una solida crescita degli utili nel 2006. Generoso in termini di dividendi, poco rischioso e sottovalutato dal mercato, il gruppo potrebbe inoltre essere preda di acquisizioni da parte dei concorrenti.
>Acquistare

Focalizzato ormai sul Regno Unito, Lloyds TSB (LLOY.L) punta ora a concentrare gli sforzi sulla banca al dettaglio per garantirsi una crescita regolare dei ricavi. Allo stesso tempo, per reagire da un lato all’agguerrita concorrenza che continua a pesare sui margini di guadagno, e, dall’altro, al progressivo peggioramento della qualità del credito, sta sviluppando anche altre attività dai tassi di crescita interessanti: i fondi pensione, tramite la controllata Scottish Widows acquisita nel 2000, e la banca d’investimento, evitando però quei rami dove non ha esperienza (consulenza in fusioni/acquisizioni e quotazioni). In altre parole, se la banca al dettaglio assicura stabilità, la diversificazione accelera la crescita. Lloyds TSB, specialmente ora che ha risolto l’annosa questione sul finanziamento dei fondi pensione dei dipendenti, solletica così l’interesse di altri gruppi finanziari (Wells Fargo, BBVA, Bank of America). In ogni caso, restiamo fiduciosi sulla capacità del gruppo di mantenere la generosa politica di dividendi (6,4% il guadagno offerto dai soli dividendi contro il 4% della media del settore) e stimiamo un utile per azione di 47,18 pence nel 2006 e di 50,09 pence nel 2007.

condividi questo articolo