Analisi
Texas Instruments 12 anni fa - giovedì 27 luglio 2006
La ripresa potrebbe essere più difficile del previsto, ma siamo convinti che il gruppo abbia i mezzi per uscire da questo momento difficile.

Texas Instruments ha diffuso buoni risultati per il secondo trimestre 2006 (utile per azione in crescita del 41% e fatturato in crescita del 24%), inoltre, basandoci sullo stato del portafoglio ordini, le prospettive per il terzo trimestre sono solide, Il gruppo beneficia del suo buon posizionamento sul mercato dei semiconduttori per I telefoni portatili (in particolare per la telefonia mobile di terza generazione). Prevediamo un utile per azione di 1,67 dollari nel 2006 (contro i precedenti 1,53) e di 1,77 dollari nel 2007 (contro 1,72). Adesso il titolo è correttamente valutato. Mantenete.

condividi questo articolo