Analisi
Solvay 12 anni fa - giovedì 3 agosto 2006
Trimestre eccezionale. Gli ottimi risultati del trimestre hanno fatto salire le previsioni, ma il secondo semestre non sarà così buono. Azione cara.

Trimestre eccezionale. Gli ottimi risultati del trimestre hanno fatto salire le previsioni, ma il secondo semestre non sarà così buono. Azione cara. VENDETE.

Nel secondo trimestre, l’utile per azione è cresciuto del 38%. Nella chimica e nella plastica, nonostante l’aumento dei prezzi dell’energia e delle materie prime, l’utile operativo è cresciuto 2% e il fatturato rispettivamente del 7 e dell’11%. Questo è avvenuta sia grazie alle buone condizioni del mercato, che anno permesso un rialzo dei prezzi, ma anche grazie ad un programma di economie. Nel settore farmacia, il fatturato è cresciuto del 33% e il risultato operativo si è moltiplicato per 2,9. Ma questa crescita va relativizzata. Da una parte i risultati dello scorso anno non includevano il fatturato dei laboratori Fournier, acquisti lo scorso anno, ma contabilizzati solo a partire dall’agosto 2005 (escludendo quelli la crescita delle vendite sarebbe stata tre volte più debole). Inoltre, questa divisione, ha avuto ricavi non ripetibili (cessione di un prodotto, vittoria in una causa).Quindi non possiamo prevedere che l’utile cresca in maniera così sostenuta anche nei prossimi trimestri. Bisogna anche considerare che, nel ramo farmacia, le vendite di prodotti gastroenteologi dovrebbero diminuire ulteriormente e altre attività, i prodotti vinilici e flourati, dovrebbe perdere quote di mercato in Asia. Prevediamo quindi un utile per azione di 8,40 euro nel 2006 (contro i precedenti 7,80, ma confermiamo la nostra previsione 2007 a 8,50 euro.

Prezzo al momento dell’analisi: 93,00 euro

condividi questo articolo