Analisi
DaimlerChrysler 11 anni fa - lunedì 25 settembre 2006
Nubi all'orizzonte

Nubi all’orizzonte

Prezzo al momento dell'analisi (22/09/06): 39,08 EUR

Chrysler farà sprofondare i risultati 2006 del gruppo. Sembrano quindi indispensabili nuove ristrutturazioni. Tenendo conto della riduzione delle nostre stime l’azione risulta ora correttamente valutata.
>Mantenere

DaimlerChrysler (DCXGn.DE) dovrà fare i conti con l’inatteso e grave allarme sui conti lanciato da Chrysler che chiuderà il terzo trimestre con una perdita industriale di 1,2 miliardi di euro rispetto ai 500 milioni attesi. Questa divisione dovrebbe così chiudere l’anno in perdita rispetto al pareggio atteso. Per rispondere al calo delle vendite (Chrysler dipende troppo da grossi modelli che consumano molto carburante) e all’aumento delle scorte, verrà ridotta la produzione nel semestre in corso. Tenuto conto però del netto ribasso delle stime sui risultati e del progressivo peggioramento della situazione dopo due anni che lasciavano ben sperare, dubitiamo che queste iniziative siano sufficienti e ci aspettiamo che nelle prossime settimane venga annunciato un nuovo piano di ristrutturazione per adeguare la produzione alla domanda, il che comporterebbe tagli ai posti di lavoro. Inoltre, considerando il contesto critico, ci sembra più difficile anche il lancio di nuovi modelli. Riduciamo quindi le stime sull’utile per azione 2006 a 2,8 euro, tenendo conto anche della probabile revisione al ribasso del contributo di EADS. Il dividendo 2006 dovrebbe essere mantenuto a 1,5 euro.

condividi questo articolo