Analisi
La Bce non rialza, ma a ottobre... 11 anni fa - lunedì 4 settembre 2006
Nella sua ultima riunione, la Banca centrale europea ha lasciato invariato al 3% il proprio tasso ufficiale, ma nuovi aumenti sembrano in programma.

Dopo il rialzo di 0,25 punti operato il 3 agosto, nella sua ultima riunione la Bce – la Banca centrale europea – ha lasciato invariato al 3% il proprio tasso ufficiale. Si tratta di una decisione ampiamente attesa che, pertanto, non ha suscitato sorprese nel mercato. Gli investitori si sono a quel punto concentrati sulle dichiarazioni che il presidente Trichet è solito rilasciare subito dopo la riunione, al fine di cogliere qualche segnale sulle future decisioni riguardo ai tassi. Ponendo l'accento sulla necessità di tenere sotto controllo l'inflazione e confermando che l'economica del Vecchio continente è ben avviata sulla strada della ripresa, il presidente sembra voler far intendere che un nuovo aumento del tasso di sconto è in programma per ottobre, almeno il mercato così la pensa.  

condividi questo articolo