Analisi
Mediobanca 11 anni fa - lunedì 25 settembre 2006
Chiude l'anno con buoni risultati

Chiude l’anno con buoni risultati

Prezzo al momento dell'analisi (22/09/06): 16,88 EUR

Dopo i positivi risultati dell’esercizio 2005/2006 (la società chiude i conti al 30 giugno) alziamo anche le stime sul 2006/2007 e sul 2007/2008 rispettivamente a 1,07 e 1,12 euro per azione, ma il titolo rimane caro.
>Vendere

Mediobanca chiude l’esercizio 2005/06 con utili per azione di 1,06 euro, leggermente superiori alle nostre stime (1,03 euro) e in crescita del 36% sul 2004/2005. I ricavi da interesse crescono del 23% grazie allo sviluppo dell’attività “al dettaglio” (credito al consumo, mutui, leasing). Le commissioni (+26%) beneficiano invece della ripresa nel campo di attività “tradizionale” per il gruppo, la consulenza sulle operazioni straordinarie: nei primi 7 mesi del 2006 Mediobanca è tornata al 1° posto (in termini di controvalore delle operazioni) nelle fusioni e acquisizioni in Italia, contro l’ottavo posto dello stesso periodo 2005. Infine, hanno dato un ampio contributo i maggiori ricavi da negoziazione di titoli, compresi quelli derivanti dall’uscita da Ciments Français (0,05 euro per azione). I bilanci positivi non bastano però a far dimenticare i punti deboli di Mediobanca, che si trova a fare i conti con una struttura societaria complicata da un patto di sindacato (l’accordo che regola i rapporti tra gli azionisti) particolarmente articolato e con alcuni soci importanti che potrebbero uscire nei prossimi mesi (senza contare il problema ancora irrisolto delle banche azioniste e nel contempo concorrenti).

condividi questo articolo