Analisi
Tassi e valute 11 anni fa - lunedì 4 settembre 2006
Le attese di nuovi rialzi del tasso di sconto in Eurolandia spingono all'insù i tassi euro a breve. Giù i tassi euro a medio/lunga e Usa di tutte le scadenze.
La Bce non alza

Come ampiamente atteso, la Bce – la Banca centrale europea – durante la sua riunione mensile ha lasciato invariato al 3% il tasso ufficiale. Il presidente Trichet ha però usato toni "aggressivi" sulla necessità di tenere sotto controllo l'inflazione, preparando il terreno a un nuovo rialzo del tasso di sconto, atteso dal mercato nella riunione di ottobre. I tassi euro a breve, incorporando questa aspettativa, sono saliti in modo sensibile. In discesa si sono invece mossi i tassi a medio/lunga, che hanno fotografato la delusione del mercato per i dati macroeconomici poco soddisfacenti resi noti la scorsa settimana per la prima economia dell'eurozona. Oltreoceano continua la discesa dei tassi Usa di tutte le scadenze. Quelli a breve esprimono la convinzione del mercato che il ciclo di rialzi del tasso di sconto americano si sia concluso con la riunione di giugno. I tassi a medio/lunga sono stati penalizzati dal rallentamento della crescita economica statunitense, che dovrebbe continuare per il prossimo biennio. Sul fronte valute, la scorsa settimana il biglietto verde ha lievemente perso terreno sulla nostra moneta – il cambio euro/dollaro si è portato sopra quota 1,28 – influenzato dai segnali lanciati da Trichet su nuovi rialzi del tasso di sconto in Eurolandia e dalle dichiarazioni di autorevoli esponenti della Fed – la Banca centrale americana – che il rallentamento della crescita economica Usa sotto il suo potenziale dovrebbe contenere l'inflazione, rendendo non necessari nuovi rialzi dei tassi ufficiali.

A settembre è partita la promozione per i nuovi clienti che apriranno Conto arancio entro il 31 ottobre. Il tasso promozionale del 6% lordo (4,39% netto) è sì annuo, ma viene riconosciuto per un solo mese: novembre (anche a dicembre se lo aprite in un centro commerciale) e per depositi fino a 50.000 euro: prima e dopo questo periodo e oltre quella cifra, verrà applicato il tasso base (2,8% lordo). Con la nuova promozione Conto arancio per nuovi clienti scende nella classifica dell’interesse degli investimenti a breve termine (vedi pagina 11) che vede in testa Citibest (www.citibank.it) che offre il 4% lordo (2,92% netto) per i primi 4 mesi.

condividi questo articolo