Analisi
Deutsche Bank 11 anni fa - giovedì 12 ottobre 2006
Obiettivi modesti

Obiettivi modesti

Prezzo al momento dell'analisi (11/10/2006): 98,94 euro

Per ritrovare la fiducia dei mercati, Deutsche Bank passa alla terza fase del piano di rilancio, i cui prudenti obiettivi dovrebbero essere centrati anche se le misure prese ci lasciano un po’ perplessi. Azione conveniente.
> Acquistare

Dopo che le prime due fasi del piano di rilancio (riduzione dei costi e del portafoglio di partecipazioni; sviluppo della banca d’investimento) le hanno fatto centrare l’obiettivo di una redditività di almeno il 25% a fine 2005 (35% nel primo semestre 2006), Deutsche Bank (DBKGn.DE) passa alla terza fase che prevede il mantenimento della redditività almeno al 25% e una crescita dell’utile (ante imposte) dell’11,2% annuo da qui al 2008. Obiettivi secondo noi anche superabili grazie al rafforzamento nella banca d’investimento, un’attività che dà ottimi frutti anche se dipende dall’andamento dei mercati di Borsa. Giudichiamo inoltre positivamente lo sviluppo nella gestione di fondi e nella banca privata, due attività che, pur non domandando grossi capitali, offrono delle brillanti performance se ben gestite. Ci convince meno, invece, l’espansione nella banca al dettaglio; un’attività poco redditizia in Germania e che richiederà l’acquisizione di banche pubbliche che hanno prezzi molto elevati. Restiamo comunque globalmente fiduciosi e manteniamo le stime sull’utile per azione a 11,80 euro per il 2006 e a 11,98 euro per il 2007.

condividi questo articolo