Analisi
Santander 11 anni fa - lunedì 9 ottobre 2006
Potrà vendere le azioni Cepsa

Potrà vendere le azioni Cepsa

Prezzo al momento dell'analisi (06/10/2006): 12,82 euro

La strategia di diversificazione in America Latina e negli Usa ci sembra valida. La lunga disputa con Total per il gruppo petrolifero Cespsa si chiuderà con consistenti guadagni per Santander. Azione conveniente.
> Acquistare

La presenza in America Latina (Messico, Brasile, Cile, Argentina) implica rischi considerevoli, ma anche opportunità di sviluppo per Santander (SAN.MC); il tasso di crescita di questi Paesi è infatti impensabile sui mercati europei. Inoltre, per conquistarsi un posto anche sul mercato Usa, Santander si è accaparrata quasi il 25% della banca Sovereign e ha un’opzione per acquistare il resto nel 2008. A breve termine continuerà a centrare gli obiettivi; per il 2006 stimiamo utili correnti di 0,95 euro per azione. Santander sta inoltre per arrivare a una soluzione del conflitto che ha dal 2003 con la francese Total per il controllo della spagnola Cepsa. Dopo l’accettazione della decisione arbitrale, Santander ha ora il via libera per la vendita del 27,7% di Cepsa che potrebbe farle incassare guadagni non trascurabili (0,45 euro per azione). Anche in Italia la società potrebbe incassare guadagni straordinari (ai prezzi attuali 0,2 euro per azione) se decidesse di vendere la quota in SanPaolo IMI (nell’ambito della fusione con Intesa Santander, che ha chiesto un miglioramento del concambio ma non ha molte probabilità di ottenerlo, vedrebbe diluire la propria quota dall’8,6% al 4,2%).

condividi questo articolo