Analisi
Ladbrokes 11 anni fa - lunedì 27 novembre 2006
Problemi sul mercato britannico

Problemi sul mercato britannico

Prezzo al momento dell'analisi (24/11/06): 396,5 pence

Il rallentamento della crescita, in seguito alle difficoltà incontrate sul mercato britannico, ci ha spinto a ridurre le nostre stime sugli utili. Riteniamo che ora il prezzo di Borsa valuti correttamente la società.
>Mantenere

Nei primi dieci mesi dell’anno, con il rallentamento delle scommesse sportive, la crescita degli utili industriali di Ladbrokes (LAD.L) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente è scesa a +5%, contro il +12% del primo semestre. Abbiamo così ridotto le stime sull’utile corrente per azione a 31 pence per il 2006 e 30 pence per il 2007 (che non dovrebbe beneficiare di grossi eventi sportivi). L’entrata in vigore a settembre 2007 di una regolamentazione più favorevole (ad esempio, le agenzie di scommesse chiuderanno più tardi) dovrebbe però sostenere i risultati di Ladbrokes a medio termine. Inoltre, secondo il management, l’espansione all’estero dovrebbe compensare il rallentamento del mercato britannico e far aumentare l’utile industriale del 10% circa nei prossimi 3-5 anni. In quest’ottica, il gruppo ha recentemente acquisito il 30% di Pianeta scommesse in Italia e non sono da escludere acquisizioni di società che consentono scommesse online, il segmento più dinamico del settore. Il gruppo può contare su finanze solide, ma non dovrebbe lanciarsi in acquisizioni troppo care; in ogni caso, a sostegno del titolo potrebbe essere varato un acquisto di azioni proprie.

condividi questo articolo