Analisi
Lafarge 11 anni fa - venerdì 22 dicembre 2006
Vendita della divisione tegole

Vendita della divisione tegole

Prezzo al momento dell'analisi (21/12/06): 114,30EUR

Il gruppo di costruzioni francese Lafarge si sta ristrutturando e punta per il futuro a concentrarsi sulle sue attività più redditizie e sullo sviluppo nei mercati emergenti. L’azione è correttamente valutata.
>Mantenere

Lafarge (LAFP.PA) ha deciso di mantenere solo il 35% della divisione tegole, attività poco redditizia che nei primi nove mesi del 2006 ha pesato per l’8,9% del suo fatturato e per il 4,4% degli utili industriali. La restante quota è stata ceduta a un buon prezzo, guadagnando circa 0,50 euro per azione che finiranno nel bilancio 2007. Il gruppo conta ora di concentrarsi sia sulle attività più redditizie, cemento e calcestruzzo e granulati, sia in regioni che offrono migliori prospettive di crescita. Per questo ha un po’ sorpreso l’annuncio della vendita di una partecipazione del 50% in una serie di fabbriche di calcestruzzo in Turchia, ma questa mossa si spiega probabilmente con il buon prezzo ottenuto. Nella divisione cemento, il gruppo ha aperto una nuova linea di produzione in Marocco e ha aumentato la capacità produttiva in India. Da segnalare infine che la società holding GBL, controllata da un imprenditore belga, ha portato in meno di un anno la sua quota in Lafarge dal 5% al 15%, ma per ora è difficile dire se all’orizzonte vi sia un cambio nel controllo del gruppo. Stimiamo un utile per azione di 7,40 euro nel 2006 e di 8,50 euro nel 2007 (inclusi i guadagni straordinari).

condividi questo articolo