Analisi
Fiat 11 anni fa - venerdì 26 gennaio 2007
Avanti a tutto gas!

Avanti a tutto gas!

Prezzo al momento dell'analisi (25/01/2007): 15,90 euro

Fiat chiude bene l’anno e annuncia un dividendo di 0,155 euro per azione per il 2006. Ora dovrà dimostrare la capacità di strappare durevolmente quote di mercato ai concorrenti. L’azione è correttamente valutata.
> Mantenere

Fiat ha sorpreso il mercato annunciando per il ramo auto un utile trimestrale leggermente superiore alle attese. Grazie al ritorno all’utile in Brasile e alla buona tenuta delle vendite in Europa, il rapporto tra utili industriali e fatturato ha raggiunto l’1,5% contro l’1,1% in media nei primi tre trimestri 2006. Le uniche incertezze arrivano dal settore macchinari agricoli (CNH) che ha sofferto di un mercato difficile. Per l’intero 2006 l’utile corrente dovrebbe attestarsi, secondo noi, a 0,75 euro per azione. Oltre al ritorno agli utili nell’attività auto e alla nuova crescita di Iveco, è stata la capacità di generare liquidità a consentire a Fiat di ridurre il debito e quindi i costi per interessi. Intanto, da inizio anno, le vendite beneficiano degli incentivi fiscali accordati dal Governo per sostituire i veicoli inquinanti; manteniamo a 1,3 euro per azione le stime sull’utile 2007. Dato che l’atteso aumento della redditività dipenderà dal rinnovamento dei modelli (Fiat, Alfa e Lancia) nei prossimi anni, giudichiamo positivamente la volontà di Fiat di stringere alleanze per ridurre i costi di sviluppo dei nuovi modelli; alleanze che saranno facilitate dalla riorganizzazione del polo auto che darà più indipendenza ai vari marchi del gruppo.

condividi questo articolo