Analisi
Thomson 11 anni fa - mercoledì 17 gennaio 2007
Miglioramenti in vista

Miglioramenti in vista

Prezzo al momento dell'analisi (16/01/2007): 14,61 euro

Il management ha rassicurato gli investitori sui risultati del secondo semestre e ha confermato le previsioni di crescita per il 2006. Restiamo comunque prudenti: a nostro avviso, ai prezzi attuali l’azione è correttamente valutata.
> Mantenere

Dopo le difficoltà del primo semestre che ha registrato vendite deludenti, Thomson (TMS.PA) ha rassicurato gli investitori sui risultati del secondo. Il mercato dei DVD (20% del fatturato), nonostante la pirateria su internet, dovrebbe infatti aver rallentato meno delle attese, mentre le vendite di decoder digitali sono nettamente accelerate grazie allo sviluppo della TV via internet. In attesa della pubblicazione dei risultati annuali il 15 febbraio, il management ha così confermato per il 2006 le stime di una crescita dell’8,5% (a struttura costante) e di un margine industriale (rapporto tra utili industriali e fatturato) anch’esso dell’8,5%. Nel 2007 il gruppo, che non prevede grosse acquisizioni, continuerà a ridurre i costi (soprattutto nell’attività DVD) e a puntare sulla convergenza digitale internet/TV/cellulari, un mercato promettente dove Thomson è già ben piazzata. L’arrivo dell’alta definizione, in particolare, potrebbe far decollare le sue vendite di attrezzature per sale cinematografiche e di decoder per TV. Nonostante le buone notizie, restiamo prudenti sulle prospettive di questa tecnologia ancora agli esordi, mentre il mercato dei DVD resta molto fragile.

condividi questo articolo