Analisi
Pirelli & C. 11 anni fa - lunedì 19 febbraio 2007
Ridurrà la quota in Olimpia?

Ridurrà la quota in Olimpia?

Prezzo al momento dell'analisi (16/02/2007): 0,90 euro

Il possibile “alleggerimento” in Olimpia è secondo noi positivo per gli azionisti Pirelli, anche se rimane l’incognita delle condizioni finanziarie dell’operazione. Titolo correttamente valutato.
> Mantenere

I tanto attesi chiarimenti sul ruolo di Telecom Italia all’interno del gruppo Pirelli potrebbero essere vicini. Pirelli ha infatti avviato trattative con diversi operatori europei (France Télécom e soprattutto la spagnola Telefonica su cui si è concentrato l’interesse del mercato). Trattative relative alla possibile cessione di una quota di Olimpia, di cui Pirelli detiene oggi l’80% e che a sua volta controlla il 18% di Telecom. Ma a quale prezzo un gruppo estero potrebbe accettare di acquistare una quota, peraltro di minoranza, in una società non quotata e quindi difficilmente negoziabile? Il lato finanziario dell’accordo sarà quindi al centro delle negoziazioni, tanto più che le azioni Telecom sono registrate nel bilancio di Olimpia a 3 euro per azione, con una perdita potenziale visto il prezzo di mercato (2,41 euro). Al di là delle incertezze sul prezzo, la cessione di una quota di Olimpia sarebbe comunque positiva per Pirelli perché consentirebbe di utilizzare i proventi per ridurre l’indebitamento o per finanziare lo sviluppo nelle altre attività (pneumatici e immobiliare). Senza contare che si ridurrebbe la dipendenza da un’attività (le telecom) dalle prospettive di crescita sempre più incerte.

condividi questo articolo