Analisi
Agfa-Gevaert 11 anni fa - lunedì 5 marzo 2007
Tre società indipendenti a fine 2007

Tre società indipendenti a fine 2007

Prezzo al momento dell'analisi (02/03/07): 17,02 EUR

Entro fine 2007 il gruppo si dividerà in tre società quotate. Un annuncio che, però, non ha influenzato il titolo, che ha continuato a risentire dei modesti risultati. L’azione resta correttamente valutata.
>Mantenere

I risultati del quarto trimestre di Agfa Gevaert (AGFAt.BR) sono, ancora una volta, inferiori alle attese in seguito al calo della redditività a causa dei prezzi elevati delle materie prime (costi aggiuntivi per oltre 1,07 euro per azione per tutto il 2006). Contrariamente alle nostre attese, il risultato netto per tutto il 2006 è positivo (0,12 euro per azione) ma solo perché il gruppo, al nono anno di ristrutturazione, ha rimandato al 2007 la contabilizzazione di una serie di oneri straordinari. Va però detto che se la ristrutturazione non è affatto terminata, se ne possono comunque già apprezzare gli effetti sia sulla ripresa delle vendite (per la prima volta dal 2000) grazie ai nuovi prodotti che sembrano finalmente capaci di compensare il declino di quelli analogici, sia sull’aumento dei margini rispetto al 2005 (senza tener conto dei costi della ristrutturazione). Considerando che il gruppo ha rimandato al 2008 la contabilizzazione di una serie di costi, stimiamo per il 2007 un utile per azione di 0,99 euro. Anche se il rincaro delle materie prime appesantirà ancora i costi, il gruppo beneficerà dell’aumento dei prezzi di vendita e nel 2008 l’utile per azione dovrebbe quindi salire a 1,47 euro.

condividi questo articolo