Analisi
Barclays Bank / Abn Amro 11 anni fa - venerdì 23 marzo 2007
Verso un’acquisizione di ABN Amro

Verso un’acquisizione di ABN Amro

Prezzi al momento dell'analisi (22/03/2007):
ABN Amro 31,74 euro
Barclays Bank 739 pence

La britannica Barlclays vuol acquisire l’olandese ABN Amro; un’operazione che ha senso a livello strategico, nonostante le sinergie siano incerte.
> Continuate a acquistare Barclays, ma mantenete ABN Amro

I mediocri risultati 2006 di ABN Amro (AAH.AS) hanno finito per attirare predatori, prima fra tutti Barclays (BARC.L) che presto potrebbe lanciare un’offerta pubblica di acquisto sull’olandese. Barclays non è abituata a mega-fusioni, ma questa operazione ci sembra coerente con la sua strategia di internazionalizzazione tramite acquisizioni. Le due banche sono infatti complementari sul piano geografico: Barclays è presente, oltre che nel Regno Unito, in Spagna, Portogallo e Sud Africa, mentre ABN Amro è attiva, oltre che in Olanda, in Italia, Brasile e Stati Uniti. L’integrazione non si presenta certo priva di difficoltà, ma l’assenza di duplicazioni importanti a livello di attività ci induce a relativizzarne i rischi. La vera sfida di Barclays sarà quella di migliorare la redditività di ABN Amro. Per ora non si conoscono le condizioni dell’operazione, ma si parla di un’offerta di 33 euro per azione. A questo prezzo Barclays farebbe un affare, ma non si possono escludere contro-offerte. In questo contesto continuate ad acquistare Barclays. Quanto a ABN, il consiglio per il buon padre di famiglia passa a mantenere; lo speculatore può invece continuare a acquistare scommettendo su eventuali contro-offerte.

condividi questo articolo