Analisi
Pirelli & C. 10 anni fa - venerdì 16 marzo 2007
Vicina l'uscita da Telecom Italia

Vicina l’uscita da Telecom Italia

Prezzo al momento dell'analisi (15/03/2006): 0,85 euro

Pirelli sembra decisa a chiudere il costoso capitolo Telecom Italia e potrà investire i proventi della vendita nelle altre attività del gruppo, quelle dei pneumatici e dell’immobiliare. L’azione è correttamente valutata.
> Mantenere

Dopo aver già ridotto il valore della partecipazione in Olimpia, la società tramite cui controlla Telecom Italia, Pirelli ha chiuso il 2006 con una perdita di 0,21 euro per azione. Tenendo conto di questo risultato e del debito elevato, il management ha deciso di non pagare dividendi per il 2006. Telecom Italia, acquisita nel 2001, resta un peso morto per Pirelli: continua infatti a subire la forte concorrenza sia nella telefonia fissa sia in quella mobile e non riesce a ritrovare una crescita duratura della redditività. La delusione per le deboli prospettive di Telecom Italia potrebbe quindi contribuire a spingere Pirelli a cedere Olimpia. Il management non si è pronunciato sull’opportunità di una sua cessione totale, ma allo stesso tempo non l’ha esclusa: un nuovo orientamento che ha premiato il titolo Pirelli negli ultimi giorni. Restano però aperte due questioni: a chi vendere e a che prezzo. La “soluzione italiana” (vendita a un consorzio finanziario nazionale) potrebbe non essere la migliore sul piano finanziario (il minor numero di candidati potrebbe calmierare il prezzo di vendita). In ogni caso, apprezziamo l’intenzione di Pirelli di rifocalizzarsi sui pneumatici e sull’immobiliare.

condividi questo articolo