Analisi
Medion 10 anni fa - lunedì 2 aprile 2007
In rosso i risultati 2006

In rosso i risultati 2006

Prezzo al momento dell'analisi (30/03/07): 10,07 EUR

Medion chiude il 2006 in perdita alimentando i dubbi sulla sua capacità di una robusta ripresa. Abbassiamo le stime sull’utile per azione 2007 da 0,15 a 0,12 euro. Ai prezzi attuali il titolo resta caro.
>Vendere

La tedesca Medion (MDNG.DE), specializzata nella vendita di prodotti elettronici di largo consumo presso la grande distribuzione, pubblicando una perdita per azione di 1,35 euro chiude il 2006 leggermente al di sotto di quanto la società stessa aveva annunciato a fine anno. Gli accantonamenti per i prodotti restituiti e le riduzioni di valore delle scorte invendute hanno infatti superato le attese. L’incapacità di Medion di approfittare della buona tenuta dell’economia in Germania, il suo principale mercato, ha fatto crollare il suo fatturato (-36% rispetto al 2005), penalizzato dalle minori quantità vendute di alcuni prodotti e dal calo dei prezzi di vendita che ha colpito l’insieme dell’attività. Come atteso non verranno quindi distribuiti dividendi per l’esercizio 2006. Per il 2007 il management si aspetta un calo del fatturato compreso tra 1,3 e 1,5 miliardi di euro, dopo il calo di 1,6 miliardi nel 2006. La redditività dovrebbe migliorare grazie alle annunciate riduzioni dei costi, ma visto l’andamento dell’attività non dovrebbe ritornare ai buoni livelli del 2003. Senza drastici cambiamenti al suo interno, dubitiamo che Medion possa ritrovare una solida crescita.

condividi questo articolo