Analisi
BCP 11 anni fa - lunedì 11 giugno 2007
Comunicati gli obiettivi per il 2010

Comunicati gli obiettivi per il 2010

Prezzo al momento dell'analisi (8/06/07): 3,51 EUR

Il titolo è salito molto in Borsa soprattutto da quando è fallita l’Opa lanciata dal gruppo sulla connazionale BPI. Ai prezzi attuali, però, il titolo BCP resta correttamente valutato.
>Mantenere

Fallita l’offerta su BPI, BCP (BCP.LS) ha convocato l’assemblea degli azionisti. In quest’occasione non è stato però approvato un punto critico circa il cambiamento degli statuti. Da un lato si vogliono dare più poteri al consiglio generale e, dall’altro, si vogliono rafforzare gli strumenti per “blindare” gli statuti stessi in modo da aumentare i mezzi di difesa contro eventuali offerte ostili; un rafforzamento contrario però ai principi del buon governo societario. Viste le divergenze non solo tra gli azionisti, ma anche tra gli organi societari, il raggiungimento di un accordo non sarà affatto facile. Intanto BCP ha comunicato gli obiettivi strategici per il 2010. Senza grandi sorprese, il management punta su crescita media annua interna a due cifre da qui al 2010. In quest’ottica verrà potenziata la rete di agenzie in Europa – 220 sportelli in più in Portogallo, 206 in Polonia, 70 in Grecia – ma anche in Mozambico (55 nuovi sportelli) e Angola (37). Infine, il gruppo conta di aprire entro il 2010 anche 100 agenzie in Romania, dove nel 2006 è fallito il tentativo di acquisire BCR. Per il momento manteniamo le stime sull’utile per azione a 0,23 euro per il 2007 e 0,26 euro per il 2008.

condividi questo articolo