Analisi
Credit Agricole 10 anni fa - venerdì 8 giugno 2007
Nuova ristrutturazione per LCL

Nuova ristrutturazione per LCL

Prezzo al momento dell'analisi (07/06/2007): 29,59 euro

Per migliorare la redditività nella banca al dettaglio in Francia il gruppo annuncia la ristrutturazione di LCL. Ci attendiamo misure aggressive anche per le Caisses Régionales. L’azione è conveniente.
> Acquistare

Nel primo trimestre l’utile per azione (senza guadagni straordinari) di Crédit Agricole (CAGR.PA) è cresciuto del 13,5% rispetto al 2006, grazie a tutte le attività tranne la banca al dettaglio in Francia (25% dei ricavi). In quest’ultimo settore il margine di interesse (differenza tra interessi incassati sui crediti e pagati sui depositi) ha risentito dell’agguerrita concorrenza e dell’andamento meno favorevole dei tassi d’interesse, il che ha causato il crollo degli utili delle Caisses Régionales (CR) e di LCL (ex Crédit Lyonnais). Per il momento è stato annunciato solo un drastico piano di ristrutturazione per LCL che, a partire dal 2010, dovrebbe farle risparmiare 0,19 euro per azione annui (costo del piano 0,25 euro per azione nel 2° trimestre). Il progetto prevede, da qui al 2010, il taglio del 15% del personale amministrativo e informatico e la parallela assunzione di personale commerciale per rendere ancora più dinamica LCL. L’obiettivo è di ridurre al 65% il rapporto tra costi e ricavi, dopo che nel 1° trimestre è risalito al 71%. In attesa di una ristrutturazione anche per le CR, stimiamo utile per azione di 4,11 euro nel 2007 (tenuto conto degli oneri di ristrutturazione) e 4 euro per il 2008.

condividi questo articolo