Analisi
Autonomy Corporation 10 anni fa - venerdì 6 luglio 2007
Acquisizione di Zantaz

Acquisizione di Zantaz

Prezzo al momento dell'analisi (05/07/2007): 853 pence

L’acquisizione di Zantaz apre nuove prospettive di sviluppo a Autonomy. Benché il prezzo pagato ci sembri ragionevole e il contributo di Zantaz ci spinga a alzare le nostre stime sugli utili, l’azione resta cara.
> Vendere

Autonomy (AUTN.L) realizza la sua maggiore acquisizione dopo quella di Verity nel 2005. La preda, l’americana Zantaz, è specializzata nei software per archiviare e gestire dati, un mercato in fermento che dovrebbe crescere tra il 20 e il 25% negli prossimi cinque anni. Il gruppo, già presente su questo segmento con la divisione Aungate, si aspetta importanti sinergie commerciali. Zantaz, attiva soprattutto negli Usa, beneficerà infatti della presenza internazionale di Autonomy che, a sua volta, potrà accedere all’ampio portafoglio di clienti di Zantaz (17.000 riferimenti, soprattutto americani). Questa acquisizione dovrebbe inoltre portare a economie (a livello di forza di vendita e di spese generali) pari a circa 6 pence per azione. Quanto al prezzo (375 milioni di dollari) ci sembra ragionevole e verrà finanziato al 50% con l’aumento di capitale riservato agli investitori istituzionali, mentre il resto proverrà da un nuovo credito bancario (25%) e dalla tesoriera del gruppo. Visto che Zantaz dovrebbe avere un impatto positivo sui conti di Autonomy già da quest’anno, alziamo le stime sull’utile per azione da 15,56 a 16,36 pence per il 2007 e da 18,91 a 23,19 pence per il 2008.

 

condividi questo articolo