Analisi
Beni Stabili 11 anni fa - lunedì 30 luglio 2007
Massicce rivalutazioni

Massicce rivalutazioni

Prezzo al momento dell'analisi (27/07/07): 0,93 EUR

Il primo semestre si chiude con risultati solo apparentemente brillanti. Manteniamo, per ora, inalterate le nostre stime sull’utile per azione pari a 0,13 euro nel 2007 e 0,14 euro nel 2008. Titolo caro.
>Vendere

Grazie alla robusta rivalutazione del valore degli immobili attuata dalla società, i conti semestrali di Beni Stabili prendono il volo. L’utile netto è in crescita del 105% nel primo semestre di quest’anno rispetto allo stesso periodo del 2006, mentre l’utile industriale è in progresso del 94% nello stesso arco temporale. Sono percentuali importanti, che possono indurre però a una valutazione troppo ottimistica della salute della società. I ricavi derivanti dagli affitti degli immobili di Beni Stabili, per effetto di un ritocco verso l’alto dei canoni, sono infatti cresciuti solo dell’8,3% nei primi 6 mesi del 2007 rispetto al primo semestre 2006. I ricavi di locazione netti dai costi sono cresciuti, nello stesso arco temporale, dell’8,6%. È stata quindi la rivalutazione degli immobili, effettuata in linea con la politica di valutazione del gruppo Foncière des Régions, che in qualche misura ha “salvato” i conti di Beni Stabili, bilanciando l’aumento degli oneri finanziari, cresciuti di oltre l’84% in questo primo semestre 2007 rispetto al primo semestre 2006. Non sorprende, quindi, che nonostante le percentuali “da capogiro” esibite dai conti del gruppo, il mercato non abbia premiato il titolo.

condividi questo articolo