Analisi
Diageo 10 anni fa - lunedì 3 settembre 2007
Obiettivo centrato

Obiettivo centrato

Prezzo al momento dell'analisi (31/08/07): 1.059 pence

Diageo, numero uno al mondo nel settore delle bevande alcoliche, ha centrato gli obiettivi prefissati per l’anno fiscale 2006/2007. A questi prezzi, il titolo resta secondo noi correttamente valutato.
>Mantenere

Diageo (DGE.L) ha centrato gli obiettivi per l’anno fiscale 2006/2007 (chiuso il 30 giugno scorso). La società ha registrato una crescita delle vendite (al netto degli effetti di cambio e delle attività cedute e acquistate) del 6% rispetto all’anno precedente. Un risultato frutto di un buon secondo semestre, soprattutto in Europa, che ha permesso di recuperare i risultati meno brillanti dei primi sei mesi dell’anno. Gli investimenti in promozione dei suoi marchi principali (Johnnie Walker, Smirnoff, Baileys) hanno dato i risultati sperati e l’aumento delle vendite ha permesso di registrare un miglioramento della redditività, in rialzo di circa il 9% contro un +8% atteso. Grazie agli acquisti d’azioni proprie, l’utile corrente per azione è così salito rispetto al 2005/2006. Riteniamo che Diageo debba continuare nella sua politica d’investimenti soprattutto alla luce delle buone prospettive nel segmento degli alcolici di prezzo elevato. I conti potrebbero però soffrire nel breve periodo della debolezza del dollaro Usa (30% dei ricavi): per questa ragione ritocchiamo le stime sull’utile per azione da 62,26 a 59,82 pence per il 2007/2008 e da 66,09 a 65,24 pence per il 2008/2009.

condividi questo articolo