Analisi
Natuzzi 10 anni fa - venerdì 14 settembre 2007
Secondo trimestre in perdita

Secondo trimestre in perdita

Prezzo al momento dell'analisi (13/09/2007): 6,85 USD

I risultati trimestrali sono deludenti, ma Natuzzi beneficia di una solida situazione finanziaria che, secondo noi, dovrebbe permetterle di reagire e di ritornare in attivo dal prossimo anno. Azione correttamente valutata.
> Mantenere

Il secondo trimestre è stato per Natuzzi (NTZ.N) uno dei peggiori degli ultimi quattro anni. I ricavi della vendita di divani e accessori d’arredamento sono calati del 17%, ma ciò che preoccupa di più è l’inatteso calo del margine industriale (rapporto tra utili industriali e fatturato), che si è attestato al -5,7% rispetto al 6% del secondo trimestre 2006. Il calo trova origine nella debolezza del biglietto verde (il gruppo realizza un terzo del fatturato in dollari), nel rallentamento del mercato immobiliare americano, nonché nelle riduzioni dei prezzi di vendita in seguito alla forte concorrenza. Natuzzi è stata inoltre particolarmente colpita dal rincaro delle materie prime (il cuoio in particolare). La società cerca comunque di reagire (riduzione dell’orario di lavoro, riorganizzazione della struttura di vendita): per il momento le misure adottate non hanno dato molti frutti, ma restiamo fiduciosi sulla possibilità di un ritorno all’utile già a partire dell’anno prossimo. Alla luce dei risultati trimestrali, abbassiamo comunque le nostre stime: portiamo le attese sulla perdita per azione del 2007 da 0,02 a 0,41 dollari e portiamo quelle sull’utile per azione 2008 da 0,39 a 0,3 dollari.

condividi questo articolo