Analisi
Zetes 10 anni fa - lunedì 1 ottobre 2007
Prospettive più definite

Prospettive più definite

Prezzo al momento dell'analisi (28/09/07): 23,30 EUR

Le acquisizioni della belga Zetes – numero uno europeo nelle soluzioni per l’identificazione di beni e persone – diventano più redditizie. Ai prezzi attuali l’azione è diventata, a nostro parere, correttamente valutata.
>Mantenere

I risultati del primo semestre di Zetes (ZTS.BR) sono in linea con le attese: il fatturato aumenta del 32% rispetto allo stesso periodo del 2006. Gli utili crescono invece del 18,1% a causa dei costi di ristrutturazione e integrazione di Peak, acquisita a fine 2006. Nel comparto identificazione dei beni, Zetes cerca di rafforzare la sua posizione in Europa con acquisizioni mirate (ha annunciato la conquista della francese Interscan Systems) e con l’apertura di nuovi uffici di vendita. Nelle attività di identificazione delle persone, Zetes è stata invece selezionata per partecipare a un progetto europeo per visti biometrici (Biodev II) e ha ottenuto un contratto a Capo Verde (registrazione degli elettori, carte di identità elettroniche). Inoltre, il gruppo sta studiando 18 possibili progetti per un valore potenziale di 80 milioni di euro. La società ha confermato l’obiettivo di un fatturato di 180 milioni di euro nel 2007 (contro 138 milioni nel 2006) e, forte delle recenti acquisizioni, conta di raggiungere i 200 milioni nel 2008. Per tener conto dei costi di integrazione riduciamo le stime sull’utile per azione 2007 da 1,27 a 1,21 euro; viste le buone prospettive alziamo però le stime per il 2008 da 1,48 a 1,56 euro.

condividi questo articolo