Analisi
IRIS 10 anni fa - venerdì 16 novembre 2007
Inizia una lunga serie di acquisizioni?

Inizia una lunga serie di acquisizioni?

Prezzo al momento dell'analisi (15/11/2007): 50,14 euro

L’acquisizione di Morningstar quadra bene con il piano di sviluppo all’estero delle attività servizi di Iris. Il secondo semestre procede bene e le prospettive sono positive. L’azione resta però correttamente valutata.
> Mantenere

La belga Iris (IMAG.BR) ha annunciato l’acquisizione di Morningstar, una piccola società olandese di gestione documentaria (25 dipendenti e un fatturato di 3 milioni di euro, pari a circa 3% delle vendite di Iris). Certo le dimensioni dell’operazione sono ridotte e Iris per realizzare acquisizioni di questo genere (il prezzo si avvicina a circa la metà dei suoi utili annui) non aveva bisogno che AvH e CNP/NPM entrassero nel suo capitale a giugno. Si tratta comunque di un’acquisizione con un prezzo molto ragionevole vista la redditività e con un interesse strategico. Morningstar offre infatti a Iris un accesso al mercato olandese per le sue offerte professionali (80% del fatturato: riconoscimento di formulari, gestione di documenti…) finora commercializzate solo in Belgio, Lussemburgo e Francia, nonché dei prodotti destinati al settore degli studi legali (40% delle vendite) dove finora Iris era assente. Tenendo conto delle potenziali sinergie a livello commerciale alziamo già leggermente a 3,30 euro le stime sull’utile per azione 2008 (2,76 euro attesi per il 2007); visti i mezzi finanziari del gruppo e quelli che potrebbero apportargli AvH e CNP ci attendiamo altre acquisizioni.

condividi questo articolo