Analisi
Philips 10 anni fa - venerdì 30 novembre 2007
Acquista l’americana Genlyte

Acquista l’americana Genlyte

Prezzo al momento dell'analisi (29/11/2007): 28,24 euro

Philips ha perfezionato l’acquisto dell’americana Genlyte a un prezzo, a nostro parere, elevato. Stimiamo un utile corrente per azione di 1,57 euro nel 2007 e di 1,80 euro nel 2008. L’azione è cara.
> Vendere

Grazie alla conquista dell’americana Genlyte, Philips (PHG.AS) diventerà una delle principali società del Nord America nell’attività illuminazione. Potrà così vendere più facilmente quei prodotti ecologici (lampadine che consumano meno energia o che durano più a lungo) che hanno avuto un buon successo in Europa. L’operazione è coerente con la strategia annunciata a settembre, incentrata sulla cessione di attività poco redditizie (semiconduttori) o non strategiche (partecipazioni in TSMC, LG.Philips LCD) per rafforzarsi in tre segmenti (salute, beni di consumo e illuminazione). Tuttavia il prezzo pagato per Genlyte, pur non minacciando la solidità finanziaria del gruppo, ci sembra piuttosto elevato (+50% rispetto al prezzo di Genlyte prima del lancio dell’offerta). Inoltre, nonostante la strategia del gruppo sia interessante, i nuovi obiettivi per il 2010, che prevedono una netta ripresa della redditività, ci sembrano un po’ troppo ottimistici, soprattutto considerando i timori di rallentamento economico e la forte concorrenza su diversi settori. Nonostante i previsti acquisti di azioni proprie e l’attesa crescita dei dividendi, ai prezzi attuali le prospettive del gruppo ci sembrano sopravvalutate.

condividi questo articolo