Analisi
Ducati 10 anni fa - venerdì 21 dicembre 2007
Posticipato il piano industriale

Posticipato il piano industriale

Prezzo al momento dell'analisi (20/12/07): 1,43 EUR

Il piano industriale di Ducati per i prossimi tre anni si fa attendere ancora e il mercato, scontento, ha penalizzato il titolo. Stimiamo un utile per azione di 0,12 euro per il 2008 e di 0,15 euro per il 2009.
>Vendere

È stato rimandato ancora una volta, a metà gennaio, il piano industriale di Ducati. Inizialmente prevista per l’autunno, la presentazione del piano è poi slittata a metà dicembre, ma, di nuovo, è stata procrastinata al prossimo mese. Dall’inizio dell’anno l’azione Ducati è cresciuta di circa il 55%, ma la mancata presentazione dei progetti di sviluppo per il periodo 2008-2010 è stata interpretata sfavorevolmente dal mercato. Il titolo ha perso in Borsa oltre il 18% nell’ultimo mese, nonostante gli ultimi dati economici resi noti siano stati positivi. I primi 9 mesi del 2007 hanno evidenziato ricavi in crescita di oltre il 43% rispetto allo stesso periodo del 2006. Sullo stesso periodo l’utile industriale è aumentato più del doppio e, quello che più conta, i primi nove mesi di quest’anno si sono chiusi in utile, mentre i primi nove mesi del 2006 si erano chiusi ancora in perdita. Il mercato attende quindi il piano industriale per essere rassicurato sul futuro della società e per verificare che il miglioramento della sua situazione economica e l’impennata delle vendite di motociclette non siano stati fenomeni passeggeri, ma il risultato di una strategia pianificata e ben realizzata dal gruppo.

condividi questo articolo