Analisi
Edison 10 anni fa - lunedì 3 dicembre 2007
Presentato il nuovo piano strategico

Presentato il nuovo piano strategico

Prezzo al momento dell'analisi (30/11/07): 2,24 EUR

Non riserva grandi sorprese il piano strategico 2008-2013 presentato da Edison nei giorni scorsi. Confermiamo quindi le nostre stime sui futuri utili della società. Ai prezzi attuali il titolo resta caro.
>Vendere sia l’ordinaria sia la rnc

Piccole acquisizioni all’estero, più investimenti nell’approvvigionamento di gas e sviluppo delle fonti d’energia rinnovabile sono i punti chiave del nuovo piano di sviluppo 2008-2013 presentato da Edison pochi giorni fa. I grandi progetti in cui è impegnato il gruppo (rigassificatore di Rovigo, gasdotto Galsi italo-algerino, gasdotto Itgi che unirà l’Italia al Mar Caspio) erano già noti e il piano ha riservato ben poche sorprese. L’utile industriale dovrebbe attestarsi a fine 2008 su valori sostanzialmente allineati a quelli di fine 2007, mentre dovrebbe poi crescere fino al 2013 a un ritmo medio annuo compreso tra il 7 e l’8%. Il risultato industriale ante oneri finanziari e tasse dovrebbe invece mantenere tra il 2008 e il 2013 un tasso di crescita compreso tra il 12 e il 13%. Si tratta di obiettivi non troppo ambiziosi, ma che riteniamo raggiungibili. Dopo un terzo trimestre non proprio eccellente avevamo stimato sia per il 2007 sia per il 2008 un utile per azione pari a 0,09 euro. Alla luce del nuovo piano strategico confermiamo queste attese e stimiamo per il 2009 un utile per azione di 0,1 euro. Le speculazioni su possibili riassetti proprietari hanno spinto troppo in alto il titolo, che oggi è caro.

condividi questo articolo