Analisi
In breve 10 anni fa - lunedì 4 febbraio 2008
Ecco tutte le altre notizie importanti della settimana per le società della nostra selezione.

Variazioni settimanali su prezzi al 1° febbraio 2008

BUZZI UNICEM (invariata)
La controllata tedesca Dyckerhoff ha chiuso il 2007 con vendite in crescita del 25% rispetto al 2006. Vendere.

ENI (-0,9%)
Ha completato la perforazione di un pozzo esplorativo offshore nel Mare di Norvegia. I risultati della perforazione hanno permesso di stimare una potenzialità produttiva dell’area superiore alle aspettative. Mantenere.

INTESA SANPAOLO (+2,1%)
Ha perfezionato l’acquisto del pacchetto di controllo di Cassa di Risparmio di Firenze e nelle prossime settimane lancerà un’offerta pubblica di acquisto sul 41,1% ancora in circolazione. Acquistare.

MEDIASET (-0,1%)
La Corte di giustizia europea ha giudicato contrario al diritto comunitario il sistema italiano di assegnazione delle frequenze televisive. Secondo Mediaset la sentenza non implica il passaggio di Retequattro sul satellite: l’ipotesi più probabile è invece un risarcimento a Europa 7 (che aveva ottenuto la concessione a trasmettere in via analogica ma non le frequenze, occupate da Retequattro). Mantenere.

RIO TINTO (+19,3%)
Un consorzio cinese e l’americana Alcoa hanno annunciato di avere il 12% di Rio Tinto, per la quale avrebbero pagato 6000 pence per azione. Annuncio che complica la situazione per BHP Billiton, alle prese con un’offerta su Rio Tinto. Per convincere gli azionisti a sottoscrivere la sua offerta, secondo noi troppo bassa, BHP dovrebbe ora rialzarla, ma non è detto che lo faccia. Tenendo conto del balzo già registrato dal titolo consigliamo di non acquistare più a titolo speculativo. Mantenere.

UNICREDIT (+2,3%)
La Corte regionale di Monaco di Baviera ha dichiarato nulla la vendita di Bank Austria a Unicredit da parte della controllata tedesca Hvb. Una decisione contro cui è probabile un ricorso da parte di Unicredit, e che comunque avrebbe conseguenze limitate trattandosi di una operazione infragruppo. Acquistare.

condividi questo articolo