Analisi
Thomson 10 anni fa - lunedì 18 febbraio 2008
Eccessiva penalizzazione in Borsa

Eccessiva penalizzazione in Borsa

Prezzo al momento dell'analisi (15/02/08): 6,16 EUR

Nonostante i deludenti risultati, il calo in Borsa ci appare eccessivo. Pur riducendo le stime sull’utile per azione da 0,96 a 0,73 euro per il 2008 e da 1,06 a 0,85 euro per il 2009, il titolo resta secondo noi conveniente.
>Acquistare

I deludenti risultati del quarto trimestre, dovuti alla debolezza mostrata da tutte le attività, comprese le più promettenti, e il ribasso delle previsioni sulla crescita delle vendite nel 2008 (da +5% a +2%) hanno pesato molto sul titolo Thomson (TMS.PA). Il gruppo chiude il 2007 in rosso, ma il risultato è influenzato da perdite legate alla vendita delle attività di largo consumo. Senza tenerne conto, il gruppo realizza infatti un utile di 0,83 euro per azione e un fatturato in crescita del 2%. Secondo noi, anche se le ristrutturazioni e la concentrazione su servizi e impianti video e audio digitali tardano a dare frutti, non è il caso di allarmarsi. Da un lato, la debolezza di Thomson degli ultimi mesi è in parte giustificata dal dollaro debole e dagli scioperi degli sceneggiatori di Hollywood. Dall’altro, le prospettive a lungo termine, anche se non brillanti (forti pressioni sui prezzi), restano comunque positive (crescente sviluppo di immagini e audio in formato digitale), soprattutto dopo l’arrivo dei nuovi vertici. Infine, conclusa la ristrutturazione, il gruppo potrà disporre di più risorse per ridurre il debito e mantenere un buon dividendo (il rendimento attuale è circa il 5% lordo). Il titolo resta conveniente.

condividi questo articolo