Analisi
Total 10 anni fa - lunedì 18 febbraio 2008
Risultati incoraggianti

Risultati incoraggianti

Prezzo al momento dell'analisi (15/02/08): 49,15 EUR

Le prospettive sono positive e la strategia di progressivo sviluppo nel nucleare ci sembra convincente. Stimiamo un utile per azione di 5,7 euro nel 2008 e di 5,6 euro nel 2009. L’azione resta correttamente valutata.
>Mantenere

Come nelle attese, nel quarto trimestre 2007 l’utile per azione (senza elementi straordinari) di Total (TOTF.PA) è cresciuto del 15%, trainato dalla salita dei prezzi del greggio registrata in quel periodo. Total è l’unico gruppo che nel 2007 ha messo a segno una buona crescita della produzione di idrocarburi (+1,5%) e resta, sotto questo aspetto, tra i più promettenti anche a medio termine (+4% atteso tra il 2006 e il 2010 e management ottimista fino al 2015), grazie ai successi degli ultimi anni nelle attività di esplorazione e produzione. Per garantirsi la crescita anche a più lungo termine – una sfida, vista la penuria delle riserve disponibili per le società occidentali – nel 2008 Total aumenterà del 19% gli investimenti in esplorazione e produzione; investimenti che sono destinati a restare molto redditizi visto che i prezzi del greggio dovrebbero rimanere elevati. Il gruppo si prepara, infine, per il “dopo petrolio” sviluppandosi progressivamente nell’energia nucleare (accordo di cooperazione con Areva e Suez per costruire una centrale nucleare negli Emirati Arabi) e in quella solare; sviluppo che potrà finanziarie anche grazie ai capitali incassati dalla vendita della partecipazione in Sanofi.

condividi questo articolo