Analisi
Bulgari 9 anni fa - lunedì 17 marzo 2008
Proposto dividendo di 0,32 euro

Proposto dividendo di 0,32 euro

Prezzo al momento dell'analisi (14/03/07): 7,17 EUR

Nel 2008 aprirà un nuovo importante negozio a Parigi, ma prevede aperture anche in Asia. Punterà poi su nuovi cosmetici e si attende una crescita degli utili (senza contare gli effetti del cambio) tra l'8% e il 12% nel 2008.
>Mantenere

Nel 2007 il fatturato di Bulgari è cresciuto dell'8,2% (se non ci fosse stato il supereuro la crescita sarebbe stata del 13,6%). A trainare le vendite sono stati gioielli (+14,4%; 42,2% del fatturato) e profumi (+11%; 20,3% del fatturato). Più a rilento gli orologi (27% del fatturato), cresciuti solo del 2%. A livello di Paesi sono andati bene America (+12,1%) e Europa (+10,2%), mentre da Est arrivano risultati contrastanti, con un boom (+31,9%) nei Paesi dell'Estremo Oriente e un calo in Giappone (-9,7%), che pure genera un quinto delle vendite. Alla crescita delle vendite è corrisposto un aumento meno che proporzionale (+4,7%) degli utili prodotti dall'attività industriale. Il motivo sta, però, in spese una tantum sostenute per alcuni nuovi progetti (in particolare nel ramo cosmetici). A livello di utile netto, comunque, Bulgari cresce di ben il 12,4%, grazie alla minor incidenza delle tasse e a una serie di operazioni finanziarie che le hanno permesso di guadagnare dal rincaro dei metalli preziosi e dal rafforzamento dell'euro. Viste le notizie, confermiamo le nostre attese di un utile per azione di 0,55 euro nel 2008 e di 0,6 euro nel 2009. Ai prezzi attuali il titolo è correttamente valutato.

condividi questo articolo