Analisi
Cremonini 9 anni fa - lunedì 31 marzo 2008
Si prospetta un addio al mercato

Si prospetta un addio al mercato

Prezzo al momento dell'analisi (28/03/08): 2,66 EUR

Dopo aver ceduto a JBS la metà del proprio settore produttivo, Cremonini potrebbe presto uscire dal listino di Borsa attraverso un’offerta pubblica di acquisto . Non vendete, per ora, il titolo sul mercato.
>Mantenere

Cremonini potrebbe presto lasciare Piazza Affari a seguito di un’Opa annunciata in questi giorni dai suoi principali azionisti. Dopo la recente cessione al gruppo brasiliano JBS S.a. del 50% del settore della produzione e la quotazione di Marr, avvenuta a giugno 2005, Cremonini ha cambiato volto, trasformandosi da società industriale a holding che detiene partecipazioni in altre società. Qualche giorno fa, ad esempio, ha ceduto la metà della propria partecipazione in Montana Alimentari e in Tecno-Star Due Srl. a JBS, uno dei maggiori produttori ed esportatori al mondo di carne. Dopo queste cessioni, è arrivato l’annuncio dell’Opa da parte degli azionisti di maggioranza. Interessante il prezzo offerto, 3 euro per azione, circa il 14% in più rispetto al prezzo di chiusura di venerdì 28 marzo (ultimo giorno di Borsa prima dell’annuncio). Il dividendo proposto per l’esercizio 2007, 0,08 euro per azione, non sarà più pagato a maggio, ma il 3 luglio, a Opa conclusa. Vi consigliamo di mantenere il titolo, il cui prezzo è già allineato a quello d’Opa, fino al momento in cui sarà possibile aderire all’offerta. Risparmierete le commissioni che, invece, dovreste pagare vendendo ora sul mercato.

condividi questo articolo