Analisi
Novartis 10 anni fa - lunedì 14 aprile 2008
Acquisisce il leader dell'oftalmologia

Acquisisce il leader dell’oftalmologia

Prezzo al momento dell'analisi (11/04/08): 47,60 CHF

L’acquisizione di Alcon segna una nuova tappa nella strategia di diversificazione di Novartis. Nonostante la riduzione delle nostre stime di utili a breve termine, l’azione resta correttamente valutata.
>Mantenere

Dopo aver esteso l’attività ai vaccini e ai generici, Novartis (NOVN.VX) trova nell’oftalmologia un altro veicolo di crescita, acquisendo da Nestlé il 77% di Alcon. L’operazione è in due fasi: nel secondo semestre 2008 verrà finalizzato l’acquisto del 25% di Alcon, poi verrà concessa un’opzione per acquisire entro il 2010/2011 il restante 52%. Questa operazione ha rilevanza strategica: le attività di Alcon, essendo complementari a quelle della controllata Ciba Vision (lenti a contatto), genereranno delle sinergie, soprattutto nella ricerca e sviluppo. Inoltre, negli ultimi cinque anni, il fatturato e l’utile netto di Alcon sono cresciuti molto (rispettivamente, in dollari, del 13% e 28%) e nel 2007 la sua redditività (rapporto tra utile netto e fatturato) è salita al 34%, superando quella stessa di Novartis (21,5%). Al gruppo serviranno però diversi anni per digerire questa costosa acquisizione, messa a segno sia con i soldi in cassa sia con soldi presi a prestito; non per nulla sospenderà anche il piano di acquisto di azioni proprie. Visto anche il rafforzamento del franco svizzero rispetto al dollaro, riduciamo le stime sull’utile per azione da 4,25 a 3,95 franchi per il 2008 e da 5 a 4,60 franchi per il 2009.

condividi questo articolo