Analisi
Sacyr-Vallehermoso 10 anni fa - giovedì 29 maggio 2008
Rinviata la quotazione di Itínere

Rinviata la quotazione di Itínere

Prezzo al momento dell'analisi (28/05/2008): 23,35 euro

La quotazione in Borsa della controllata Itínere è stata rimandata. Il gruppo deve quindi trovare un'altra strada per ridurre l’elevato indebitamento e risolvere i problemi finanziari. Il titolo è caro.
> Vendere

Sacyr-Vallehermoso (SVO.MC1) è uscita dal capitale delle francese Eiffage dalla porta di servizio e l’operazione si è conclusa con una piccola perdita per il gruppo spagnolo. Il periodo negativo per le Borse e lo scarso interesse manifestato dagli investitori hanno inoltre finito per impedire la quotazione della sua controllata Itínere, il gioiello del gruppo operante nel settore autostrade. Certo la somma che Sacyr pensava di recuperare con quest’operazione (circa 2 miliardi di euro) – peraltro destinata a migliorare la situazione finanziaria della controllata e non della casa madre – non sarebbe affatto bastata affatto a ripianare l’enorme debito del gruppo (pari a circa 20 miliardi di euro). Tuttavia, il fatto che i grandi investitori istituzionali non abbiano risposto favorevolmente all'offerta su Itínere, malgrado lo sconto sul prezzo, pesa sul valore della controllata e di conseguenza anche su quello del gruppo. Da notare, infine, che la gestione della società non ispira molta fiducia per affrontare la grave crisi del settore immobiliare (30% delle vendite di Sacyr), mentre i debiti elevati fanno lievitare gli oneri finanziari e trascinano in basso i risultati.

condividi questo articolo