Analisi
Alitalia 9 anni fa - lunedì 28 luglio 2008
Nuove indiscrezioni sul salvataggio

Nuove indiscrezioni sul salvataggio

Prezzo al momento dell'analisi (25/07/08): 0,45 EUR

Il piano di rilancio è quasi pronto, ma c'è la tentazione di rimandare a settembre ogni annuncio che possa generare problemi coi sindacati, per evitare problemi alla ricca (in termini di fatturato) stagione estiva.
>Vendere

Arrivano nuove indiscrezioni sul destino di Alitalia: gli esuberi dovrebbero essere 4.000, numero definito come "gestibile" da una parte dei sindacati. Il rilancio partirebbe con poco meno di un miliardo di euro di capitale (700/750 milioni di euro in denaro, cioè 50/55 centesimi per azione, più l'apporto di nuovi aeromobili da parte di AirOne) a cui si aggiungerebbero nuovi prestiti fino a un totale 1,6 miliardi di euro (in totale 1,15 euro per azione). La nuova società sarà tutt’uno con AirOne e con la controllata Volare e dovrebbe tornare con voli intercontinentali anche sullo scalo di Malpensa. Sarebbe comunque una compagnia più piccola di quella attuale che, per qualche tempo, vedrebbe ridursi la sua flotta aerea con l'eliminazione dei velivoli più vecchi e costosi in termini di carburante. Queste indiscrezioni non aggiungono molto alle notizie che si sono susseguite finora, se non la certezza, tutt’altro che secondaria, che siamo vicini al punto di svolta. Giudichiamo la ricapitalizzazione come il minimo indispensabile per salvare la compagnia che dovrebbe comunque chiudere con conti in rosso per almeno un paio d’anni. Stimiamo una perdita di 0,25 euro per azione nel 2008.

condividi questo articolo