Analisi
KPN 9 anni fa - venerdì 25 luglio 2008
In graduale ripresa

In graduale ripresa

Prezzo al momento dell'analisi (24/07/2008): 10,72 euro

Nonostante la congiuntura negativa, visto il tangibile miglioramento dell’attività in Olanda, manteniamo le stime sull’utile per azione a 0,87 euro per il 2008 e a 1,01 euro per il 2009. Titolo correttamente valutato.
> Mantenere

Dopo risultati semestrali rassicuranti diventa un po’ più credibile l’ambizione di KPN (KPN.AS) di tornare a creare valore per gli azionisti nel 2008-2010. Nel primo semestre il suo utile per azione è infatti cresciuto del 2,6%, nonostante le spese di ristrutturazione e un aumento degli oneri finanziari e fiscali. Sul mercato olandese i nuovi servizi (TV, internet) sono riusciti a compensare le perdite nella telefonia fissa, mentre all’estero la telefonia mobile (E Plus in Germania e Base in Belgio) resta ben orientata, grazie a un’offerta di qualità. Infine, almeno per il momento, l’integrazione delle acquisizioni sta procedendo bene. In particolare Getronics (servizi informatici), acquisita nel 2007, ha iniziato una promettente ripresa, anche se il successo sul piano strategico dovrà essere confermato nel tempo. Anche se il debito elevato (nel 2001 KPN ha rischiato quasi il fallimento) continua a obbligare il management a controllare rigorosamente i costi e a essere selettivo negli investimenti, KPN non trascura gli azionisti: continua infatti ad acquistare azioni proprie e conta di portare il dividendo a 0,8 euro per azione nel 2010, contro 0,54 euro nel 2007.

condividi questo articolo