Analisi
Mariella Burani 9 anni fa - venerdì 4 luglio 2008
A margine della notizia di una possibile offerta pubblica d'acquisto sul gruppo a un prezzo di 17-18 euro, la societa' conferma per il 2008 attese di crescita a due cifre, sia per il fatturato, sia per l'utile industriale.

Possibile oggetto di Opa

Prezzo al momento dell'analisi (03/07/2008): 15,87 euro

A margine della notizia di una possibile offerta pubblica d'acquisto sul gruppo a un prezzo di 17-18 euro, la società conferma per il 2008 attese di crescita a due cifre, sia per il fatturato, sia per l'utile industriale.
> Vendere

Negli scorsi giorni Mariella Burani ha confermato che Burani Designer Holding, azionista di maggioranza della società col 60,09% del capitale, insieme a altri investitori potrebbe lanciare un'offerta pubblica d'acquisto (parziale o totale) sul gruppo a un prezzo compreso tra i 17 e i 18 euro. La conferma di una possibile offerta pubblica fa seguito ad alcune affermazioni in merito uscite sui giornali nell'ultimo scorcio di giugno, ma, soprattutto, a oltre sei mesi di voci che davano Mariella Burani nel mirino dei fondi di private equity, tra cui Doughty Hanson, Carlyle, Cinven e 3i. In effetti, un accordo con un fondo c'è poi stato, ma relativo alla vendita del 49% di Antichi Pellettieri Bags al fondo 3i da parte della controllata Antichi Pellettieri (quotata in Borsa): accordo quindi di tenore diverso rispetto alle attese iniziali. Vi confermiamo le nostre attese di un utile per azione di 1,15 euro nel 2008 e di 1,33 euro nel 2009. Il titolo resta molto caro e il nostro consiglio rimane vendere. Chi avesse speculato su Mariella Burani sulla scia delle voci di interesse da parte dei fondi di private equity, mantenga ancora il titolo in attesa di un'offerta a prezzi superiori a quelli attuali.

condividi questo articolo