Analisi
BCP 9 anni fa - mercoledì 27 agosto 2008
Risultati in calo

Risultati in calo

Prezzo al momento dell'analisi (26/08/08): 1,14 euro

I risultati del primo semestre dell’anno sono inferiori alle attese e rispetto a quelli dell’anno passato. Riduciamo le stime per il 2008 e per il 2009. Il titolo rimane correttamente valutato.
>Mantenere

L’utile per azione di BCP (BCP.LS) nei primi sei mesi del 2008 si è attestato a 0,02 euro, una cifra inferiore rispetto alle attese e minore del 70% rispetto al primo semestre del 2007. In realtà, l’utile netto di gruppo è diminuito del 67% rispetto al primo semestre dell’anno passato, ma l’incremento del numero di azioni in circolazione dovuto all’aumento di capitale ha penalizzato ulteriormente il risultato per azione. Tra i motivi di questo andamento negativo vi è prima di tutto la forte perdita registrata a causa della svalutazione dei titoli di BPI (Banco Portugues do Investimento) - pari a 0,04 euro per azione - detenuti dal gruppo. Inoltre, a pesare sul risultato è l’andamento sfavorevole dei mercati finanziari. Il giro d’affari della banca è diminuito del 7% e i costi sono aumentati del 6%. Questo incremento è dovuto ai costi amministrativi che sono aumentati del 10,2% e a quelli del personale, aumentati del 3,7%. Tali risultati portano a pensare che il rischio di un mancato pagamento dei crediti si sia fortemente accentuato. Di conseguenza, riduciamo le nostre stime dell’utile per azione da 0,11 a 0,08 euro per il 2008 e da 0,15 a 0,14 euro per il 2009.



 

condividi questo articolo