Analisi
Cadono gli Dei 9 anni fa - lunedì 15 settembre 2008
Paura nel settore finanziario: dopo il salvataggio di Freddie Mac e Fannie Mae, fallisce il colosso Lehman Brothers. Si cerca di evitare il contagio della paura.

Paura nel settore finanziario: dopo il salvataggio di Freddie Mac e Fannie Mae, fallisce il colosso Lehman Brothers. Si cerca di evitare il contagio della paura.

La decisione del Tesoro Usa di salvare Fannie Mae e Freddie Mac aveva ridato ottimismo al settore finanziario: la settimana si era aperta con rialzi robusti. Già dalla seconda seduta, però, il dramma della statunitense Lehman Brothers, una delle principali banche d’affari al mondo, ha riportato la paura sulle Borse. La rottura delle trattative con Korean Development Bank, che avrebbe portato denaro fresco comprando una fetta della banca, l’annuncio di conti trimestrali in profondo rosso e ben peggiori rispetto alle attese, la presentazione di un piano di recupero che non ha per nulla convinto gli analisti, hanno innescato una crisi di fiducia nei confronti della banca e hanno fatto crollare il titolo in Borsa con botte anche di -40% a seduta (il bilancio finale sarà di un -77,5%). Sul finire della settimana c’era qualche speranza di salvataggio: si pensava che Barclays (+10,5%) o Bank of America (+4,7%) potessero comprare le parti “buone” della banca, lasciando quelle “cattive” al Tesoro (un po’ come per Alitalia). Per questo la settimana si era chiusa con +0,8% per New York, un +2,9% per Milano e un +3,8% per le Piazze europee in media. A mercati chiusi, la situazione è però precipitata: sia i compratori sia il Tesoro Usa si sono tirati indietro e a Lehman è rimasta solo la via del fallimento. Come testimoniano le prime ore di contrattazione di lunedì, è ora paura contagio. Rischi soprattutto per Aig (-54,3%), l’assicuratore americano non ha più liquidità e ha chiesto aiuto alla Banca centrale Usa, e per Washington Mutual (-36,1%), il cui rating è sotto l’investment grade: ormai insufficiente. Salvato dal fallimento, invece, un altro colosso come Merrill Lynch: la storica banca d’affari sparirà e verrà acquistata da Bank of America. Questo evento, insieme all’organizzazione da parte del Governo di un pool di banche disposte a garantire prestiti alle colleghe in difficoltà, potrebbe evitare lo tsunami finanziario. Il clima resta però teso.

condividi questo articolo