Analisi
Cir 9 anni fa - lunedì 1 settembre 2008
Scissione del gruppo in due società

Scissione del gruppo in due società

Prezzo al momento dell'analisi (29/08/08): 1,75 EUR

Il gruppo si dividerà in due nuove società. Nel frattempo, il primo semestre si è chiuso con un utile industriale in netto calo (-11%) rispetto allo stesso periodo del 2007. Ai prezzi attuali, il titolo resta caro.
>Vendere

Il consiglio di amministrazione di Cir ha deciso di dividere il gruppo in due società. È prevista la creazione di una nuova società, per ora chiamata Beneficiaria e destinata a essere quotata in Borsa, che raggrupperà le attività di Sorgenia, Sogefi, HSS e i servizi finanziari (Jupiter, Oakwood, CIR International e Ciga/Medinvest), mentre le attività relative a L’Espresso rimarranno in capo a Cir. Il management prevede di richiedere l’approvazione della scissione all’assemblea degli azionisti intorno alla metà di ottobre, per darvi attuazione all’inizio di gennaio 2009. Gli azionisti Cir riceveranno un’azione Beneficiaria ogni azione Cir, mantenendo così le stesse quote di partecipazione detenute in Cir. Nel frattempo, il gruppo ha chiuso il primo semestre con ricavi in aumento (+14%), ma con utili industriali in calo dell’11% rispetto al primo semestre 2007. L’utile netto risulta, invece, in crescita da 0,09 a 0,19 euro per azione grazie agli aumenti di capitale delle controllate Hss e Sorgenia sottoscritti da Verbund e Morgan Stanley che hanno generato proventi non ricorrenti per 0,15 euro per azione. Per questo motivo, alziamo le stime sull’utile netto 2008 a 0,21 euro per azione.

condividi questo articolo